Prestiti Personali

Tipi di prestito

Finanziamenti

Mutui

Varie

Seguici su Facebook!!

La figura del mediatore creditizio

Il mediatore creditizio è quel soggetto che fa da intermediario tra le banche e/o istituti finanziari e il cliente al fine della concessione dei finanziamenti. Si tratta di una figura professionale regolata dalla legge: oltre alla 108/96, c'è anche il regolamento del 28 luglio 2000 che ne precisa obblighi e funzioni.

Questo perché un mediatore creditizio deve essere un soggetto serio e professionale. Per tutelare i potenziali clienti è stato istituto l'Albo dei mediatori creditizi. E' gestito da dall'Ufficio Italiano Cambio appartenente alla Banca d'Italia. Inoltre è stato istituito un apposito albo dell'Isvap che pone l'obbligo agli iscritti all'UIC di superare un esame ogni anno, che verte su temi che riguardano il settore creditizio finalizzato all'esercizio della professione.

mediatore creditizio

Al fine di tutelare la professionalità di questa categoria per l'iscrizione all'Albo è necessario rispondere a dei requisiti precisi quali residenza nel territorio italiano e competenze professionali certificate.
Il mediatore creditizio è una figura professionale in grado di svolgere attività di consulenza mettendo in contatto due realtà: quella degli istituti di Credito e quella della potenziale clientela. In genere si prevede che questa figura professionale guadagni proprio sulla sua capacità di generare attività creditizia: mettere in contatto chi vuole "vendere" soldi e chi desidera "comprarli". Il mediatore creditizio è una figura professionale molto importante soprattutto per le banche e gli Istituti di Credito, specie quando è in grado di generare un buon volume d'affari. E' un soggetto che deve adempiere a precisi compiti regolati dalla legge. Vediamo nel dettaglio quali.

La disciplina in materia obbliga i mediatori creditizi a offrire ai potenziali clienti tutte le informazioni necessarie riguardanti la trasparenza, comunicando in maniera chiara e precisa con loro. Deve dunque rendere noto ai potenziali clienti la natura del rapporto e tutte le prescrizione riguardanti il contratto. La legge stabilisce inoltre che i mediatori svolgono la loro attività senza essere legati a nessuna delle due parti: banche/istituti di credito o potenziali clienti.

I mediatori creditizi devono anche adempiere altri obblighi, derivanti dalla norma antiriciclaggio, quali: identificazione del cliente, registrazione di tutte le operazioni effettuate e l'obbligo di segnalare eventuali operazioni ritenute sospette. Inoltre a questo soggetto è assolutamente vietato concludere o stipulare contratti per conto di banche e accettare denaro contante per qualsiasi scopo.
Può solo occuparsi di consegnare assegni non trasferibili compilati o dal cliente a dall'Istituto di Credito. Si tratta di un'importante figura professionale, anche se non molta nota, che si occupa di raccogliere le richieste di prestito e istruire la pratica nella fase iniziale, per conto dell'istituto di credito o la banca. Lo svolgimento di questa attività non preclude l'accesso ad altre professioni.

In che modo il mediatore creditizio può svolgere la sua attività?

In varie forme, tra cui quella on line: tramite dei veri e propri siti o annunci pubblicitari. Il cliente deve però essere messo in grado di riconoscere chiaramente gli annunci e devono essere specificate tutte le condizioni del prestito o mutuo: TAN, TAEG, eventuali costi aggiuntivi e l'indicatore sintetico di costo ISC. Quella delle proposte su Internet è un'attività che si sta enormemente diffondendo in quest'ultimo periodo. Il mediatore può svolgere la propria attività anche per conto di un ente erogante, contattando i clienti e consegnando loro tutto il necessario: prospetto informativo raccogliendo le eventuali richieste di finanziamento da consegnare all'Ente erogante. Il mediatore creditizio assolve dunque ad alcune importantissime funzioni tra le quali quelle di essere vicino al cliente contattandolo in un ambiente meno formale ed istituzionale come può essere quello della Banca, cercando di rispondere alle sue esigenze. Può inoltre offrire una vasta gamma di offerte che possono soddisfare le esigenze dei potenziali clienti. La legislazione in materia ha posto dei paletti precisi che hanno reso questa figura professionale ancora più affidabile rispetto al passato.